Come fare scatole per i traslochi: i trucchi migliori

Se pure tue sei alle prese con le operazioni di un trasloco, ci sono alcuni trucchi che dovresti conoscere per organizzare le scatole. Se no sai bene da dove cominciare, questa guida ti indica alcuni consigli preziosi da mettere in pratica.

Quali scatole usare

Per i traslochi Roma vale la pena usare soprattutto scatolone di cartone in tripla onda di dimensioni medie e piccole. Scarta gli scatolini di grandi dimensioni perché diventano pesanti e difficili da spostare e trasportare.

Come organizzare una scatola

Monta la scatola di cartone per i traslochi Roma con il nastro adesivo da pacchi. Fai più giri sul fondo in maniera che sia bello resistente e non si sfondi per colpa del peso degli oggetti che inserisci. Per riempire una scatola, inizia mettendo sul fondo gli oggetti più pesanti anche se hanno dimensioni minori e sopra quelli più leggeri in maniera che il peso non gli schiacci.

Riempire gli spazi vuoti

A mano a mano che procedi, possono esserci degli spazi vuoti nello scatolone. È sempre meglio riempire gli spazi vuoti, soprattutto se nella scatola ci sono oggetti fragili che si possono rompere. Usa le patatine di polistirolo, della paglietta in plastica oppure un semplice foglio di giornale accartocciato per colmare i vuoti. Grazie a questo piccolo trucco, gli oggetti non sbattono tra di loro e non ci sono incidenti.

Chiudere bene con il nastro adesivo

Una volta che la scatola è piena, chiude bene con il solito nastro adesivo. Molti pensano che tenere lo scatolone aperto sia utile per controllare che cosa c’è dentro ma è un errore che non devi ripetere. Uno scatolone aperto appena si ribalta fa uscire tutti gli oggetti contenuti.

Cosa scrivere sullo scatolone

Prendi un pennarello indelebile dalla punta grossa e scrivi direttamente sullo scatolone per i traslochi Roma un numero progressivo, al stanza dove va portato e anche che cosa contiene in breve. In alternativa, puoi riportare numero e stanza come se fosse il codice della scatola su un pezzo di carta e poi scrivere dettagliatamente che cosa contiene.