Sirtuine: cosa sono, cibi che attivano le sirtuine, proteine sirtuine

Le sirtuine appartengono ad una particolare famiglia di proteine, che operano sul sistema complesso degli enzimi, regolando i fondamentali percorsi metabolici interni all’organismo umano. Le diverse ricerche scientifiche nel settore hanno mostrato come le sirtuine svolgano una funzione decisiva anche nel processo di invecchiamento cellulare, guidando l’intero meccanismo. Inoltre, le sirtuine contribuiscono a mantenere sotto controllo i processi fisiologici del dimagrimento, agendo sui processi che si attivano quando l’organismo umano assume dolci o cibi raffinati. Si tratta della resistenza all’insulina. Infatti, l’incremento dell’insulina che si realizza quando si mangia un cibo dolce o un cibo raffinato è il processo che crea il processo infiammatorio più importante all’interno del nostro organismo.

L’aumento dei livelli di insulina, infatti, attiva un processo di resistenza che, con l’avanzare del tempo, infiamma i tessuti. L’infiammazione dei tessuti ne comporta l’acidificazione, che è la causa di ogni patologia, soprattutto quelle di natura tumorale e degenerativa. Le sirtuine sono state oggetto di numerose ricerche e la loro funzione è stata dimostrata dalle differenti evidenze scientifiche, quale risultato dei molti studi che si sono succeduti negli anni. Tuttavia, gli studi sono ancora in corso e c’è ancora molto da scoprire sulle sirtuine. Le proprietà di queste particolari proteine sono così riassumibili: godono di proprietà enzimatiche; tengono sotto controllo i processi metabolici afferenti alla resistenza insulinica; tengono sotto controllo il sistema immunitario; hanno un ruolo decisivo nell’epigenetica; sostengono l’organismo nella lotta nei confronti delle malattie tumorali. Con l’avanzare degli anni e l’evolversi di processi di invecchiamento, le sirtuine, che hanno una funzione di controllo, devono necessariamente entrare in funzione più spesso, perché più l’età avanza,  maggiori sono le conseguenze causate da alimenti non sani, stile di vita poco curato e cattive abitudini (abuso di fumo o di alcool, ad esempio).

Nelle cellule dell’organismo umano ci sono sette diverse sirtuine (SIRT1-SIRT7), ognuna caratterizzata da differenti funzioni e localizzazione all’interno del corpo. Alcune sirtuine, infatti, cambiano il ruolo svolto dagli istoni, che hanno la funzione di dare una nuova organizzazione al DNA. Infatti, alcune di queste proteine riuniscono ordinatamente il DNA e regolano la trascrizione dei geni. Un’altra importante funzione di alcune sirtuine è quella di unirsi alle proteine nel citoplasma e nei mitocondri; pertanto, essere svolgono un’importante funzione regolatrice per un complesso di meccanismi: dalla regolazione del metabolismo alla prevenzione delle patologie neoplastiche, fino alle malattie neurodegenerative o alla sintomatologia oculare. Viste le importanti funzioni svolte per un numero così importante di processi, le sirtuine sono state e sono ancora attualmente oggetto di studi nel settore medico. Tuttavia, le più importanti ricerche si sono concentrate particolarmente nello studio e nell’approfondimento della Sirtuina 1.